COPPA DELLA DIVISIONE: SANGIO FUORI A TESTA ALTA ..... ANZI ALTISSIMA!! Stampa
Scritto da Administrator   
Mercoledì 18 Settembre 2019 06:15

La Futsal Sangiovannese viene sconfitta all'esordio stagionale per 3 a 2 dalla Mattagnanese nella gara valevole per il primo turno della Coppa della Divisione ma esce a testa altissima dal confronto con i mugellani anche in considerazione del valore dell'avversario ma soprattutto delle assenze a cui doveva far fronte mister De Lucia: fuori Jimenez, Stelloni, Paolini, Cipolli e Marson con ben cinque 2001 ed un 2000 che trovano posto in lista. Padroni di casa che, forti del grande mercato estivo (mister Coccia, Morganti, Laino, Garcia, Rodriguez, Ulloa e Vigliotti), cercano sin da subito di imporre il

proprio gioco con gli azzurri che però si difendono con attenzione provando a colpire in ripartenza. Un inedito Liburdi nel ruolo di centrale difensivo chiude ogni varco insieme ad un sempre ottimo Ortolani che risponde sempre presente alle conclusioni dei locali. Zappalà prima e Mateo poi avrebbero anche l'occasione per portare in vantaggio la Sangio ma il primo arriva in ritardo su un assit al bacio di Parra mentre Mateo dopo un assolo in banda destra non vede Liburdi sul secondo palo calciando sull'esterno della rete. A metà frazione i neri di casa si portano in vantaggio con una fortuita deviazione sottoporta di Rodriguez su un tiro dalla distanza di Vigliotti (1-0) e raddoppiano poco dopo con Righeschi (2-0) abile a sfruttare una superiorità numerica dopo una palla recuperata a centrocampo. Nonostante il doppio svantaggio gli azzurri continuano a tenere abbastanza bene il campo facendo esordire Senesi (classe 2001 ex Juniores del Montevarchi Calcio) e fallendo una ghiotta occasione su uno schema di calcio d'angolo. Finisce così la prima frazione con l'incognita condizione fisica per la ripresa che invece gli azzurri approcciano subito al meglio: grande pressione e intensità che costringono i locali a reiterati falli (bonus esaurito già al 7') e con D'Alterio che accorcia le distanze con un missile dalla distanza che si insacca nell'angolino basso alla sinistra di Laino (2-1). Parra sale in cattedra ed i ragazzi di mister De Lucia falliscono un paio di ghiotte occasioni così come i locali che in ripartenza potrebbero far male. Ci pensa ancora Righeschi a dare ossigeno ai propri compagni con la rete del 3 a 1 che però non abbatte gli azzurri: dentro anche Mehmeti prima e Lamberti poi (entrambi 2001) mentre capitan Pisconti insacca il primo tiro libero della serata (3-2). E' questo il momento migliore della Sangio (nonostante gli enormi carichi di lavoro degli ultimi giorni) con i locali che sembrano invece accusare la fatica. Parra salta come birilli mezza Mattagnanese, appoggia a Liburdi che di prima mette sul secondo palo dove incredibilmente D'Alterio a porta vuota colpisce il palo interno. Pisconti fallisce il secondo libero e poco dopo Liburdi dal limite dell'area non inquadra la porta. A pochi secondi dalla fine, con in campo l'altro 2001 Faelli, Parra colpisce un incredibile palo che avrebbe potuto regalare i supplementari ai suoi. Arriva così il triplice fischio che sancisce la vittoria con conseguente passaggio del turno della Mattagnanese (che affronterà l'Active Network Viterbo, squadra di A2) ma mai sconfitta fu più bella: se il buongiorno si vede dal mattino questa Sangio potrà regalare soddifsfazioni anche in questa stagione consapevoli di avere un manipolo di ragazzi che dovrà rappresentare il futuro di questa società.

FORZA SANGIO!! FORZA AZZURRI!!

Ultimo aggiornamento Venerdì 20 Settembre 2019 06:43